top of page
jonne-huotari-G5tOM5NINtA-unsplash.jpg

Benvenuti nel mio sito!

IMG_6039_edited_edited.jpg

Chi sono

Mi chiamo Simona Di Folco, sono una psicologa e una psicoterapeuta.

 

Sono iscritta all’Albo A dell’Ordine degli Psicologi del Lazio (n. iscrizione 17537), accreditata dall'Health and Care Professional Council (HCPC) come Clinical and Counselling Psychologist (PYL043360) e con la British Association for Counselling and Psychotherapy (MBACP, 392068). Ho frequentato il corso quadriennale di specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica dell'Età Evolutiva

presso l’Istituto di Ortofonologia di Roma per specializzarmi in Psicoterapia. 

 

La mia esperienza professionale si colloca a ponte tra l’Italia e il Regno Unito.

Ho un bagaglio di diversi anni di ricerca con bambini, adolescenti e famiglie ed è con piacere che metto a disposizione le mie competenze per la promozione e il sostegno del benessere psicologico nell'infanzia, in adolescenza e in età adulta.

Per maggiori informazioni continua a leggere.

Profilo personale

Sin da bambina ho sempre avuto un forte senso di curiosità che mi ha spinto a conoscere, a viaggiare, e più in là con gli anni, a vivere in diversi luoghi e a confrontarmi con persone di altre culture.

 

Che si tratti di esplorare opportunità uniche, apprendere competenze o incontrare nuove persone, applico i miei valori, la curiosità per l'altro e la passione per la conoscenza, ad ogni aspetto della mia vita a livello personale e professionale.

 

Amo la mia professione, che svolgo con tanta passione e dedizione. 

Tengo davvero molto al mio lavoro perciò faccio del mio meglio per svolgerlo scrupolosamente, con preparazione, aggiornamento costante delle competenze e professionalità.

Per saperne di più sulla mia esperienza professionale, continua ad esplorare il mio sito o contattami.

Organized Desk

“La psicoterapia ha luogo là dove si sovrappongono due aree di gioco, quella del paziente e quella del terapeuta.

La psicoterapia ha a che fare con due persone che giocano insieme.”

Donald Winnicott, pediatra e psicoanalista

bottom of page